Chi Siamo

Anna Masiello – Muggesana, vivo a Lisbona dove ho frequentato il Corso Magistrale in Studi dell’Ambiente e della Sostenibilità. Mi sono avvicinata allo stile di vita zero waste (rifiuti zero), e dal 2017 quasi non produco più immondizia. È stato un cambiamento che mi ha dato grandi soddisfazioni e mi ha permesso di vivere in maniera più semplice, lontana dal superfluo.
L’idea di Trieste Senza Sprechi è nata in un pomeriggio di luglio del 2018, quando ho deciso di fare una lista di negozi in provincia che vendessero prodotti senza imballaggi per aiutare i miei amici e familiari a produrre meno rifiuti ed avere quindi un minor impatto sull’ambiente. Il progetto è cresciuto molto velocemente e ora siamo in molte a lavorarci!

 

 

Ilaria Perini – Fare, fare bene, far sapere.
Laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche, lavoro in ambito sociale. Ho sempre amato la natura e gli animali e proprio per questo mi sento di dover far qualcosa nel concreto per rispettarli ed in qualche modo difenderli. Mi sono avvicinata allo stile di vita senza sprechi nel 2018, prestando attenzione ogni giorno a ciò che compro e consumo, mi sento più responsabile nei confronti dell’ambiente. Trieste Senza Sprechi mi dà l’opportunità di divulgare delle piccole ma fondamentali regole di vita a riguardo.
All’interno del progetto mi occupo di tutto ciò che richiede la nostra presenza in loco: dalle relazioni pubbliche, alla comunicazione e all’organizzazione di eventi.

 

 

Valentina Delconte – Da grande vorrei fare il mestiere del vento: viaggiare e trasportare con me tutte le esperienze che raccolgo lungo il mio percorso per poi condividerle con chi incontro… così mi ha insegnato la Bora.
Ho frequentato una Magistrale in Conservazione della Natura e delle Foreste nei Paesi Bassi, dove sono entrata in contatto con una realtà nuova ed accattivante che ha acceso in me la voglia di mettermi in gioco. Sono molto sensibile ed attenta alle tematiche ambientali e ho capito che il cambiamento parte da noi stessi e dalle nostre abitudini.
Per questo motivo ho colto l’occasione per partecipare al progetto di Trieste Senza Sprechi e dirigermi verso uno stile di vita più in sintonia con il nostro ecosistema.

 

 

Giorgia Mocilnik – Together everyone achieves more!
Laureata in Pittura e Arti Visive a Milano. Sono un’artista visiva con un profilo trasversale che spazia dalla scrittura allo storytelling, all’apicoltura e alla ricerca. La mia passione per il mondo degli insetti sociali mi ha dato l’opportunità di lavorare sul campo a stretto contatto con biologi, apicoltori e ricercatori in Australia, in Sud America e in Italia, dove ho potuto ampliare la mia conoscenza soprattutto sul mondo delle api da miele e senza pungiglione. Sono attivamente impegnata ad aumentare la consapevolezza, in particolare tra i bambini, sull’importanza del ruolo degli insetti nel preservare la biodiversità del pianeta.
Trieste Senza Sprechi è un esempio impeccabile di collaborazione di gruppo, dove le diverse peculiarità di ogni membro arricchiscono la visione e l’efficienza nel diffondere ciò in cui crediamo. Fewer words and more facts!

 

 

Roberta Meola Planet or Plastic? Choose the Planet.
Nata e cresciuta a Trieste, avvolta in un incantesimo morfologico dove la montagna bacia il mare, credo che l’importanza ricoperta dalla natura nel nostro sistema debba esser custodita come un bene prezioso. Laureata in Fashion & Textile Design, ho lavorato nel sistema moda a Milano rendendomi conto di quanto sia evidente l’impatto ambientale nelle fasi di produzione e confezione dell’abbigliamento. Non sono rimasta indifferente di fronte alle conseguenze devastanti dell’industria tessile sull’ambiente e così, ad Amsterdam, ho approfondito uno sviluppo più etico e consapevole della moda, lavorando all’interno di realtà creative dove il design si distingue per la sua impronta consapevole e sostenibile. All’interno del gruppo Trieste Senza Sprechi mi piace occuparmi delle grafiche e della multiforme attività di sensibilizzazione svolta all’interno del tessuto cittadino.

 

 

Carol Coricelli – Join the revolution
Ricercatrice a tempo pieno nel campo delle Neuroscienze Cognitive, durante il mio percorso di studi ho vissuto in Olanda, Svizzera e Canada. Ho sempre lo zaino in spalla, ma viaggio in modo consapevole, prediligendo treni e bus, inseparabili borraccia e contenitori vari. Curiosa e appassionata ho intrapreso un percorso per ridurre la mia impronta di carbonio e gli sprechi, adottando scelte sostenibili in casa e fuori casa. Ho reinventato il guardaroba in modo creativo tra mercatini, negozi dell’usato e swap.
Grazie a Trieste Senza Sprechi ho deciso di condividere quotidianamente la mia esperienza, sul territorio con banchetti informativi, eventi di swap e tramite la comunicazione sui social network via Instagram.

 

 

 

Jessica Digiovanni – Laureata in Scienze Politiche all’Università di Trieste, ho da sempre avuto un occhio di riguardo per le tematiche sociali, imprescindibilmente legate all’uso delle risorse naturali. Con il tempo, ho realizzato che i comportamenti consumistici, l’attitudine moderna “usa-e-getta” e quindi gli sprechi in generale, sono atteggiamenti che possono essere cambiati con una giusta informazione e facendo dei piccoli passi verso una vita sostenibile. Trieste Senza Sprechi  rappresenta un’opportunità di condividere conoscenze, idee e nuove abitudini alla portata di tutti. Basta poco per fare la differenza e scatenare un effetto a catena che va a beneficio di tutta la comunità e del nostro insostituibile Pianeta!

 

 

 

Chiara MastromarinoFin da quando ero piccola nutro una profonda sensibilità per la natura e le tematiche ambientali, sono cresciuta tra i libri e tra gli alberi, con la zappa in una mano e i pennelli nell’altra. Studio ingegneria civile e ambientale e nel tempo libero mi dedica all’arte: attraverso di essa vorrei svelare la bellezza le connessioni di causa ed effetto che permeano il nostro mondo.
Sono entrata con entusiasmo a far parte del progetto di Trieste Senza Sprechi perché ho realizzato che cambiare lo stile di vita con pazienza ‘si può’! E ho capito che le azioni e le scelte di un singolo, se condivise da un gruppo di persone, possono contribuire in maniera significativa ad un cambiamento.

 

 

Veronica Ianza – Minimalista vegana neolaureata in Scienze Politiche. Dopo aver vissuto un anno negli Stati Uniti ho deciso che le mie abitudini non troppo ecologiche dovevano cambiare. Ho abbracciato uno stile di vita basato sul “less is more”, ho scelto di diventare vegana per ridurre sprechi e impatto ambientale e la ricerca di informazioni sul mondo zero waste mi ha portata a conoscere Trieste Senza Sprechi.
Ho visto nel progetto i miei stessi ideali e la possibilità concreta di fare qualcosa per la mia città. Grazie a questo gruppo ho anche riscoperto le piccole realtà locali. È proprio da queste che mi sono appassionata di piante e ho cominciato a coltivare verdure km0 nel mio piccolo orto! Credo sia importante creare una rete di informazione in una città in cui… ”se pol”!

 

 

 

Enrica Sarti  – Di origine veneta, vivo a Trieste da molti anni, rapita dalla bellezza della città e della natura che la circonda. Amo la Natura e sono sempre stata sensibile e attenta ai temi ambientali. Diversi viaggi in India e Africa mi hanno aiutata a prendere consapevolezza dell’importanza delle piccole azioni quotidiane per salvaguardare il pianeta e gli animali che lo abitano. Ringrazio Trieste Senza Sprechi perché mi dà la possibilità di diffondere queste buone pratiche ed è davvero confortante non sentirsi soli e poter condividere.
Il mio motto è Fai quel che puoi (ma fallo); insieme, anche nel nostro piccolo, facciamo la differenza.

 

 

Contattacitriestesenzasprechi@gmail.com

 

Si ringraziano:

La delegazione FAI di Trieste per il patrocinio.
Niccolò Granieri per il sito.
Alberto Furlani per il logo.

 

Clicca qui per tornare alla mappa.